Ultime novità
Napolis sitrende udendørskanvas (novembre 18, 2017 12:49 am)
KATTEN MED DE NI LIV (ottobre 31, 2017 11:20 pm)
Mafiaen rammer alle (ottobre 15, 2017 7:27 pm)

COME LO FAREBBE MAMMA

Il libro di cucina MODERNE MAMMA, in cui diverse donne italiane raccontano le proprie ricette di famiglia, ha ormai quasi la forza di un movimento, con una pagina Facebook, ricette in rete e video su youtube, e con una vera e propria scuola di cucina.

Moderne Mamma cominciò a prendere forma qualche anno fa, quando la Galbani, distributore in Danimarca di una lunga serie di prodotti caseari italiani, decise di realizzare un libro che includesse i formaggi maggiormente utilizzati nelle ricette di cucina italiana più amate dai danesi. La mozzarella nelle insalate ad esempio, la ricotta per fare i dolci, oppure il mascarpone per preparare il famosissimo tiramisù. Ma anche molto altro. «L’idea era quella di creare qualcosa che fosse di ispirazione per i nostri clienti a realizzare anche nuove ricette,oltre quelle ormai già note », dice Gustav Bryde Nielsen, direttore marketing della Galbani. «Avevamo molte idee ma anche qualche dubbio. Meglio un libro di cucina classico, o doveva invece essere un cuoco esperto e professionale a raccontare le proprie ricette? Ma tutto era un po’una formula già sfruttata, ci venne così l’idea che dovesse essere una mamma italiana a raccontarsi».

L´icona della vera cucina italiana «È lei, la mamma che sta ai fornelli gran parte della giornata per
preparare la salsa di pomodoro, è proprio lei la vera icona della cucina italiana » ,continua Gustav, « ma sappiamo anche che oggi la mamma italiana è impegnata e che lavora fuori casa, ed era proprio in questo che la donna danese avrebbe potuto identificarsi. Fu così che prese forma Moderne Mamma ». «A quel punto non restava che trovare le signore italiane che sarebbero diventate le protagoniste del nostro progetto e ci provammo attraverso Facebook, dove non fummo però troppo fortunati. Entrammo poi in contatto con Grazia Mirabelli de IL PONTE, e attraverso la sua grande rete di conoscenze riuscimmo velocemente ad entrare in contatto con 17 signore, tra cui finimmo per sceglierne 12», continua Gustav, « a ciascuna chiedemmo quattro ricette, di cui un antipasto, un primo piatto, un secondo e un dolce, e che in tutte venisse utilizzato un formaggio ».
Ricette di famiglia «L’aspetto più intrigante era che si trattava proprio delle loro ricette di famiglia, e questo le trasformava in vere e proprie ambasciatrici della cucina italiana agli occhi dei consumatori », continua Gustav, « a quel punto il libro era pronto per essere distribuito. Cominciammo con 20.000 copie, vendute nei supermercati danesi e che costituirono solo la base del successo, tanto che il primo libro di Moderne Mamma è stato venduto ad oggi in 110.000 copie ». «Sono tanti i libri di cucina belli
ed attraenti che finiscono in vendita sugli scaffali », continua Gustav Bryde Nielsen, «Moderne Mamma ha delle ricette semplici da realizzare con ingredienti facilmente reperibili e ogni ricetta riporta un codice SMS che permette al consumatore di avere accesso alla lista degli ingredienti attraverso il telefono». I numeri dicono che circa 20.000 consumatori l’hanno utilizzata nei primi due anni.
Un successo anche in rete Due anni dopo arrivò il libro numero 2 ”Moderne Mamma i Fart”ricette veloci, per le famiglie che hanno poco tempo da dedicare alla cucina. Poi finalmente la televisione, otto programmi su TV2 FRI, a cui ne seguirono altri otto l’anno successivo. E ancora la realizzazione di un sogno quando la Galbani è riuscita a portare le signore di Moderne Mamma in Italia, producendo una serie TV in una bella cornice paesaggistica in Umbria. Nel 2013 il terzo libro “Moderne Mamma-Segreti italiani” con i suggerimenti personali delle 14 signore ai loro lettori, su cosa poter visitare nelle rispettive regioni di provenienza. E ancora youtube, e una pagina Facebook molto attiva con una vivacissima discussione su ricette di cucina italiana. Resta ad esempio tuttora apertissimo il dibattito su panna si, panna no nella realizzazione della carbonara. Ma su questo la giuria non si è ancora espressa.

Leave A Comment